Register
A password will be e-mailed to you.

Una rete di Koulibaly ha riportato il Napoli a -1 dalla corsa scudetto. La Juventus é stata agganciata ed ora il calendario sorride di più alla squadra di Maurizio Sarri che non a quella di Allegri.
Perché la preparazione in questa fase della stagione deve essere soprattutto mentale a reggere l’impatto della pressione enorme.
Una partita brutta, con la maggior parte dei giocatori della Juventus sottotono e senza la giusta concentrazione.
la Juventus non ha fatto un tiro in porta. L’unico, su punizione di Pjanic, che con una deviazione é andato a stamparsi sul palo alla sinistra di Reina.
Troppo poco per una squadra che vuole vincere il campionato e pensa di poterlo fare. Proprio questa convinzione, questa abitudine alla vittoria potrebbe far credere di non poter perdere, mentalmente potrebbe precludere persino la possibilità di una sconfitta, rendendo la situazione letale per la squadra di Allegri.
Dalla parte opposta una squadra che si diverte con il modulo Sarri e corre per tutta la partita con orgoglio, concentrazione e la giusta cattiveria sportiva.
Alla fine il risultato é giusto, alla fine le ultime 4 partite di campionato saranno tutte delle finali esaltanti perché a questo punto se si vuole vincere bisogna saper mettere sul tavolo il proprio gioco.
Il Napoli lo ha fatto, la Juventus non si é capito bene quale gioco voglia proporre.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar