La donna rumena che si gettò nel Tamigi durante l’attentato terroristico del 22 Marzo é morta in ospedale ieri pomeriggio.
Si chiamava Andreea Cristea, aveva 31 anni e si trovava a Londra solo per visitare la città.
Almeno sino a che Khalid Masood ha interrotto le sue vacanze e distrutto la sua vita e quella di molti altri, per pura follia terroristica.
Andreea l’avevano vista in tutto il mondo dalle immagini in cui si notava una persona che si buttava dal Westminster Bridge nel Tamigi proprio mentre Khalid sfrecciava tra le persone sul ponte, colpendole come birilli.
All’inizio avevano detto che era viva e la notizia aveva regalato un briciolo di felicità subito dopo gli attentati.
Purtroppo negli ultimi giorni le sue condizioni si sono aggravate, lei ha lottato per giorni ma le ferite erano talmente gravi che i medici ne hanno perso il controllo nel pomeriggio di ieri e sono stati costretti a dichiararne il decesso.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar