La vergogna non conosce l’indirizzo del Sindaco di Pimonte, Michele Palummo, che identifica uno stupro di gruppo “una bambinata”. Lo ha fatto durante un’intervista a “L’aria che tira”.
Alla domanda del giornalista Roberto D’Antonio che chiede in merito allo stupro di gruppo avvenuto nel suo paese, il Sindaco risponde che sono parole inquietanti, che si é trattato di una bambinata.
Una ragazzina di 15 anni é stata stuprata da 12 suoi coetanei tra cui il fidanzato. Tutti minorenni e tutti rimessi in libertà.
Ovviamente la ragazza ha dovuto lasciare Pimonte e tornare in Germania dalla sua famiglia per dimenticare qualcosa che non riuscirà mai a dimenticare.
Ma se esiste giustizia e se qualcuno si rende conto della gravità della situazione possiamo permetterci di richiedere la sospensione con effetto immediato del primo cittadino, oppure anche questa nostra richiesta potrebbe sembrare una bambinata?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar