Register
A password will be e-mailed to you.
Alla fine l’attesa snervante delle ultime settimane si é conclusa nel migliore dei modi. Maurizio Sarri é il nuovo allenatore del Chelsea con un contratto sino al 2021 e uno stipendio di 6,4 milioni lordi a stagione.
Le sue prime parole: “Sono felice di allenare il Chelsea e arrivare in Premier League. È un’importante nuova tappa nella mia carriera. Spero che riusciremo a far divertire i tifosi e a essere competitivi per vincere trofei alla fine della stagione”.
Dunque il braccio di ferro legale con De Laurentis é terminato, o almeno così danno da capire, e finalmente Sarri può concentrarsi su ciò che gli riesce meglio, cioé fare il ct di una squadra di calcio.
Da subito ci si siede al tavolo per definire arrivi e partenze e con pochissimo tempo a disposizione visto il ritardo accumulato nella trattativa per lo svincolo che non arrivava mai dal presidente del Napoli.
Adesso si ragiona sui nuovi nomi, primo fra tutti Higuain, ormai messo in ombra dall’arrivo di CR7 a Torino. Uno degli uomini di riferimento di Sarri che farebbe molto comodo al Chelsea e soprattutto al gioco dell’allenatore toscano.
Poi un nome per la difesa e anche quì Sarri ha espresso da tempo un desiderio importante, facendo il nome di Rugani che alla Juventus ha preso il suo spazio, ma non proprio nelle misure che auspicava perché alla fine anche con la partenza di Bonucci, Rugani é rimasto una riserva, un passo dietro le spalle di Benatia Chiellini e Barzagli.
Il ragazzo é giovane, però non ha più bisogno di farsi le ossa, adesso ha bisogno di mettere ore su ore su di un campo di calcio durante le partite ufficiali.
Questa dunque la lista della spesa consegnata nei giorni scorsi da Sarri al management del Chelsea.
Ora cominciano le trattative con la Juventus e non solo.

Leave a Reply

Skip to toolbar