Purtroppo la situazione non é delle migliori e volendo vedere può solo peggiorare.
Il blocco della circolazione in alcune aree o l’utilizzo delle medesime a targhe alterne aiuta certo a non peggiorare ma solo in parte. Nel senso che aiuta a non mantenere una costante di peggioramento molto elevata e di ridurla a qualcosa di più leggero. Ma senza pensare a miglioramenti, assolutamente no, sino a che non piove, semplicemente a ridurre l’entità del peggioramento.
Dire che sia drammatica é ovvio, pensare a dei rimedi con efficacia immediata, impossibile.
Da Torino estendendosi sino al mar adriatico una nube di smog e polveri sottili si sta cibando delle nostre stesse vite.
Questa sera a Torino hanno suggerito di tenere le finestre chiuse e di non uscire a fare attività sportive all’aperto… drammatica é a dir poco.
Stiamo respirando veleno, noi insieme ai nostri figli, veleno puro. Peggio persino della maggior parte delle droghe in circolazione e soprattutto letale.
Perché ogni minuto passato a respirare quest’aria avvelenata ci distrugge la vita, si mangia i nostri polmoni e la nostra salute.
Sarebbe arrivato il momento di obbligare tutti quanti a partire dalla scuole materne a sviluppare la cultura del rispetto per l’ambiente, sarebbe arrivato il momento di capire che se non voltimao pagina in fretta non abbiamo scampo.
Questa nube nera ritratta dallo spazio ci sta divorando l’anima cibandosi della nostra salute.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar