Ispirato agli origami, ma che può salvare la vita a due o tre agenti insieme.
Uno scudo protettivo che si apre in un secondo e protegge da proiettili anche di grosso calibro.
I progettisti e i costruttori parlano di ben 12 strati di Kevlar. Leggerissimo e soprattutto velocissimo ad aprirsi.
Qualsiasi agente può scendere dalla propria vettura e aprirlo in un istante.
Si apre e rimane appoggiato a terra da solo in un sistema a pannelli in realtà molto semplice ed efficace.
In questi giorni la polizia americana in diversi distretti sta collaudando il prototipo che viene dichiarato in grado di fermare proiettili che vanno dal 9 mm sino alla .357 Magnum e alla .44 Magnum, qualcosa di impressionante.
L’utilizzo finale è soprattutto destinato a raccogliere l’interesse dei reparti di polizia senza però dimenticare anche utilizzi militari ovviamente.
Il costo deve rimanere al di sotto dei 1.000 euro ciascuno per renderlo commercializzabile, ma con l’aggiunta di nuovi finanziamenti saranno in grado di ridurre anche i costi di produzione in maniera importante.
L’invenzione e la progettazione sono portate avanti dal team Howell presso la Brigham Young University Mechanical Engineering.

 

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar