Al Franchi contro una buona Fiorentina, l’Inter ritrova i fantasmi degli ultimi anni. Iere sera sembrava che tutti i suoi allenatori dei 7 anni passati si fossero ritrovati in tribuna a godere della disfatta nerazzurra.
La squadra ieri sera si é ritrasformata in quanto di peggio sapeva fare ad inizio stagione.
Pioli ormai ha in mano un biglietto di sola andata per lasciare Appaino Gentile, si tratta di finire la stagione in corso e probabilmente l’ennesimo ribaltone nerazzurro sarà messo in atto.
L’ennesimo costosissimo ribaltone. Perché se é vero che da un lato la squadra non trova la sua dimensione di gioco, dall’altro é anche vero che dispone di una delle rose più competitive a livello europeo e non solo italiano.
Anche Pioli lo ha dimostrato, il problema é metterli insieme e farli giocare insieme.
Forse il ribaltone dovrebbe non guardare in faccia a nessuno, riazzerare tutto, ciò significa che tutti sarebbero sul mercato e ripartire dalla voglia di giocare e di metterci grinta e carattere, che a questa squadra manca totalmente.
Squadra che vince non si cambia, ma squadra che sottovaluta gli investimenti fatti dalla società va cambiata tutta, nessuno escluso.
Probabilmente quello di Firenze era l’ultimo treno per l’Europa, ma ormai ai tifosi dell’Europa importa molto meno. Ciò che conta é il rispetto e la dignità sportiva che questa squadra ha smarrito da molti anni.
Per la cronaca la partita é stata divertente, usare il termine bella sarebbe eccessivo, il bel calcio si trova in altri stadi.
Un divertente 5-4 per una Fiorentina che sta cercando di migliorare in extremis una stagione non proprio delle migliori.

 

About The Author

Profile photo of Valerio Rocchi

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar