Angela Merkel ha definito gli Stati Uniti inaffidabili in questo momento in cui il suo interlocutore é Donald Trump. Dunque l’Europa deve sapere di non pensare agli Stati Uniti in caso di necessità.
Ma con tutto il rispetto la Merkel arriva un pochino in ritardo.
Lo abbiamo capito tutti, forse solo lei non se ne faceva una ragione.
Gli Stati Uniti come mai prima d’ora stanno attraversando enormi problemi interni che non possono far spostare l’attenzione sui problemi internazionali.
Gli Stati Uniti hanno votato un uomo che sapevano avrebbe condotto una politica aggressiva a discapito delle relazioni internazionali.
Gli stessi americani sul suolo americano faticano a comprendere e ad accettare, dunque non capiamo noi l’uscita della Merkel.
L’ONU fatichiamo spesso anche noi a capirne il senso e soprattutto la gestione. Un pò come un’Europa ormai più divisa che unita che fatica a sedersi allo stesso tavolo perché su quel tavolo sono finite le portate.
Un’Europa che disprezza le necessità umane di primissimo piano a vantaggio degli interessi economici dei singoli Paesi.
Siamo tutti pronti a lottare per il nostro Paese, un pò meno se sul pennone vediamo la bandiera europea, perché non la conosciamo, non ne conosciamo la storia ed i valori.
L’ultima cosa che Trump farebbe é investire su qualcosa di fallimentare ed in questo momento l’Europa e l’ONU non danno speranza.
In più il Presidente degli Stati Uniti sta fronteggiando un’opposizione mai vista all’interno del suo stesso Governo. Troppi dissapori, troppe contrapposizioni, troppi interessi che si intrecciano e creano conflitti, per quanto familiari e uomini di fiducia neghino e cerchino di mitigare.
La situazione in America é difficile, enormemente difficile. L’ONU e l’Europa hanno battuto cassa dove non é rimasto più nulla.
Ma questo non stupisce sin dalla prima settimana di Trump alla Casa Bianca, e proprio per questo non si comprendono le parole della Merkel. Forse solo lei non lo aveva capito.

 

 

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar