Per l’ennesima volta, senza nemmeno chiederlo agli italiani. Il governo ha mobilitato 17 miliardi nel giro di poche ore. Ma non é tutto. La parte sana della Popolare di Vicenza e della Veneto Banca se la prende il gruppo Intesa, mentre noi italiani ci sobbarchiamo l’incapacità e le porcate fatte dalle due banche venete.
Non chiedetevi se tutto questo ha un senso. Perché rischiereste di chiedervelo per anni senza mai riuscire a darvi una risposta.
Ci hanno fregato un’altra volta, come avevano già fatto in passato.
In Italia si fatica a dare il reddito di cittadinanza, la maggior parte dei pensionati non arriva a fine mese, i giovani non avviano alcuna attività senza garanzie dei genitori. I mutui ormai sono un miraggio e noi cosa facciamo? Aiutiamo le banche in difficoltà.
No, non sbatteteci in faccia la responsabilità che almeno in questo modo nessuno resterà a casa e domani gli sportelli saranno regolarmente aperti, perché molti giovani in Italia per mancanza di garanzie domani si sentiranno rifiutare il mutuo per la prima casa, questo é osceno e schifoso.
Questo é inaccettabile. Sono stati presi i soldi dalle nostre tasche per sistemare la situazione di due banche che hanno avuto per anni la presunzione di avere managers incapaci ed arroganti.
Noi in cambio oggi gli abbiamo parato il sedere e nessuno dovrà e potrà sentirsi responsabile.
Avremmo almeno potuto chiedere il parere agli italiani.
In uno Stato democratico sarebbe successo, non in Italia, dove la finanza e le banche controllano la fetta più grande del Governo.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar