L’uomo che ha urlato “Allahu Akbar” ed ha ucciso una studentessa di 17 anni ed una ragazza di 21 proprio fuori dalla stazione di St-Charles a Marsiglia era appena stato fermato e rilasciato dalla polizia francese.
L’uomo é stato prontamente colpito da un agente e bloccato a terra, ma dopo poche ore si conoscono i risvolti raccapriccianti di questa vicenda.
Solo venerdì scorso l’omicida era stato fermato ed arrestato a Lione, non aveva documenti e risultava un irregolare come tanti in Europa in questi anni.
La polizia purtroppo lo ha lasciato andare per evitare probabilmente lunghe e fastidiose procedure burocratiche.
Il risultato: due ragazze morte per colpa della burocrazia che lega e rallenta il sistema stesso.
L’attentatore fermato prima che potesse fare una strage, le congratulazioni agli agenti pronti ad intervenire.
Ma nel contempo la vergogna per un’operazione e soprattutto due morti che potevano essere evitate.

 

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar