Ed in effetti qualche anno fa ha partorito quella cretina che ha risposto alla prima chiamata di intervento per il crollo dell’albergo di Rogopiano.
Ora si aspetta solo il nome e cognome di questo funzionario, di cui si sa solo che era una donna.
Perché l’informazione lo richiede, le notizie vanno verificate e approfondite.
Se mettiamo degli imbecilli ai posti di controllo e di gestione e questi combinano danni, perché non sanno fare altro, bisogna cominciare a credere nell’informazione pulita e trasparente che possa aiutare ad evitare che queste persone facciano altri danni in futuro.
Troppo facile scrivere che qualcuno ha risposto così, notizie di questo genere se ne hanno tutti i giorni, di funzionari incompetenti che maltrattano al telefono le persone e le snobbano perché loro sono tutelati da posti di lavoro statali o para-statali. E’ arrivato il momento di prendere gli imbecilli e rimandarli dalla loro mamma.
Dunque, per rispetto delle persone morte, per rispetto di un Paese intero che sa bene che questa tragedia avrebbe potuto colpire chiunque di noi, aspettiamo di avere il nome entro pochi giorni.
Nessuno vuole fare un linciaggio mediatico, ma semplicemente informare.
E tutti ci aspettiamo le dimissioni immediate di questa persona.
Vogliamo la libertà di informazione, allora portiamola avanti sino in fondo.

About The Author

Profile photo of Maddalena Visconti

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar