Register
A password will be e-mailed to you.

Intelligente, spietata, cinica e opportunista. Questa la Juventus 2.0 dell’era Allegri. Una squadra completamente diversa da quella di pochi anni fa. Totalmente diversa.
Perché vincere é una cosa, ma saperlo fare nel modo in cui lo ha fatto ieri sera la Juventus a Wembley non é una cosa comune a molte altre squadre in Europa.
Indipendentemente da come andranno i prossimi turni, la partita di ieri ci ha regalato una squadra completamente nuova.
Un orgoglio per il calcio italiano, non importa il colore della sciarpa che ci portiamo al collo.
Come i ragazzi di Allegri in Europa si vedono solo quelli del Real e del Barcellona. Gente abituata ad un palcoscenico prestigioso, che vive di sfide di altissimo livello e che non sa nemmeno cosa significhi il termine accontentarsi.
La Juventus non é il Real Madrid e nemmeno il Barcellona, non ancora.
Per adesso da loro ha preso la nuova mentalità che come un nuovo software, installata nella mente dei giocatori é in grado di trasformarli in protagonisti assoluti, sia che giochino con il Tottenham che con il Sassuolo.
La Juventus ha espugnato Londra, passa ai quarti con un rigore negato, un quasi goal finito sul palo, che sarebbe stata una vera umiliazione per il calcio moderno.
A proposito, quanto ci vorrà per avere il Var anche in Champions?
Perché oggi non si possono decidere le partite sulla base della poca preparazione di una terna arbitrale che sarebbe forse inadatta persino per la Lega Pro.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar