Perché alla fine ha vinto una squadra di calcio, non hanno vinto 11 singoli ai quali si é fatta indossare la stessa maglia.
L’Argentina di questo mondiale non é mai stata una squadra di calcio, si é sempre aggrappata ai singoli e se per singoli ti viene a mancare il più forte di tutti, allora non hai speranza.
Messi ha giocato forse la sua ultima partita con la nazionale, ma per il Messi visto in campo in Russia, non si noterà molto la differenza. Si é visto un campione stanco, senza gamba e senza la necessaria tranquillità.
Così oggi il vero Messi lo ha fatto un giovane francese su cui non rimane più da scommettere per il futuro, perché rappresenta appieno il presente del calcio mondiale.
Oggi si é visto Mbappé in campo che ha fatto la differenza seppur in un contesto di squadra.
L’Argentina se ne torna a casa con una brutta sconfitta, meritata così come l’eliminazione. Inutile recriminare, un mondiale da dimenticare per il calcio argentino.
Se poi ci aggiungiamo il non portare Icardi, il non far giocare Higuain e Dybala, puntando tutto e di più su Messi stanco e nemmeno lontanamente il Messi del Barcellona, allora questo mondiale avrà strascichi infiniti in Argentina.
Merito invece ad una Francia straordinaria, giovane, veloce, capace di usare la testa e di aspettare. Una squadra piena di giovani terribilmente maturi di testa.
Una squadra che se continua a crescere sarà ben difficile da battere.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar