Si tratta di un’acquisizione in realtà che già era al 40% ed ora ha raggiunto la maggioranza, dunque il pieno controllo.
La Coca-Cola era entrata nell’azienda nigeriana che produce succhi di frutta denominata CHI ancora 3 anni fa per una cifra attorno ai 240 milioni di dollari.
Lo scorso anno ha comprato il Costa Coffee in UK per 5 bilioni di dollari ed ora detiene la maggioranza del principale produttore di succhi in Nigeria. Giusto per sanare i dubbi sulla nuova idea di diversificazione dei prodotti portata avanti dall’azienda da circa 5 anni ormai.
In molti sono rimasti dubbiosi sin dall’inizio in merito a questa mossa, ma poi analizzando il mercato e ragionando sul fatto che, come accaduto per il Costa Coffee che vende in 200 paesi nel mondo, anche per l’azienda nigeriana andava studiato il canale di distribuzione finale.
La Nigeria é lo Stato più popoloso di tutta l’Africa con oltre 200 milioni di abitanti, non male come bacino di utenza.
La cifra per il raggiungimento della maggioranza sarà resa nota a giorni in maniera ufficiale, ma si pensa si aggiri attorno al bilione di dollari.

Leave a Reply

Skip to toolbar