Il Caffé Costa, di proprietà del gruppo Whitebread, ha accettato l’offerta della Coca Cola che era interessata alla catena di negozi dello stesso marchio. Il valore dell’operazione intorno ai 4 miliardi di euro, parte dei quali andranno a ridurre l’indebitamento accumulato da Whitebread che nel 1995 aveva acquisito i 39 negozi di Costa per circa 20 milioni di euro.
Nel frattempo negli anni sono stati aperti molti altri Caffé Costa nel mondo e questo ha contribuito a dare molto più valore alla posizione del venditore.
La trattativa con la Coca Cola per quanto ipotizzata da tempo si é conclusa con un’offerta ed un’accettazione dell’offerta alquanto veloci, come raramente capita, ma da una parte la Coca Cola voleva concludere in fretta e dall’altra Whitebread doveva coprire l’indebitamento quanto prima perché l’esposizione bancaria stava diventando insostenibile.

Leave a Reply

Skip to toolbar