L’Antitrust é un nucleo speciale della guardia di finanza e da poche ore si é presentato presso le sedi delle società di telefonia fissa e mobile.
Le ispezioni sono partite da una specifica richiesta del Garante dei consumatori.
Il dubbio? Gravissimo, perché si tratta dell’ipotesi di accordi sottobanco tra gli operatori in merito alle fatturazioni a 28 giorni.
Se poi ricordiamo appena la fatturazione é passata a mensile (con inizio da aprile 2018), Tim e Vodafone hanno annunciato aumenti non inferiori al 8,6%.
Difficile non pensare almeno di controllare eventuali accordi presi non proprio alla luce del sole.
Le perquisizioni sono in corso anche presso Fastweb e WindTre.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar