E’ la nuova strategia di mercato che dovrebbe assicurare un taglio dei costi considerevole.
Purtroppo a rimetterci non solo i clienti che assisteranno alla chisura di molte filiali e sportelli bancari del gruppo, ma persino i dipendenti stanno per ricevere la brutta notizia di licenziamenti che farebbero parte del piano di taglio.
La strategia é alquanto aggressiva e prevede la chisura di circa 3.000 filiali, come riportato nel nuovo business plan. Il numero di dipendenti a rischio non é ancora quantificabile ma dalle prime indiscrezioni potrebbe superare le 20 mila unità.
Cifre impressionanti che graverebbero su un numero enorme di famiglie che lavorano all’interno del gruppo bancario.
Le perdite dovute ai costi esorbitanti hanno portato alla drastica programmazione che ha già ottenuto una prima autorizzazione dal Consiglio di Amministrazione.
Il sistema bancario sta cambiando e prima si decide a farlo prima potrebbe offrire nuove opportunità di credito ai propri clienti. Nel contempo però non si possono gestire i posti di lavoro in questo modo, servono piani ed ammortizzatori che possano permettere ai dipendenti di ripartire dignitosamente.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar