Il livello di tensione é registrato ai massimi livelli. Le elezioni per l’Assemblea costituente richieste a gran voce dal presidente Nicolas Maduro, sono state definite un colpo di stato dall’intera opposizione che ha invitato i venezuelani a non andare a votare.
Addirittura un candidato é stato freddato nella sua abitazione dove alcuni uomini armati si erano introdotti. Si tratta dell’avvocato José Felix Pineda di 39 anni e che viveva a Ciudad Bolivar.
Altre 8 persone hanno perso la vita proprio mentre partecipavano alle proteste. Tra di loro anche un militare.
La situazione é ormai drammatica e si teme che i morti di questi giorni possano innescare una rappresaglia di violenza senza precedenti per il Paese.
In effetti soprattutto i giovani si sentono vittime e prigionieri di un sistema corrotto che non esita a sparare ed uccidere i cittadini pur di far valere la propria legge.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar