Register
A password will be e-mailed to you.

Lo scontro tra Donald Trump e Justin Trudeau non ha aiutato da un punto di vista politico e tanto meno da quello diplomatico.
Le dure parole di Trump proprio dirette al primo ministro canadese hanno colpito nel segno il diretto interessato (anche perché non dette di persona), ed hanno risvegliato in una buona fetta di canadesi un orgoglio nascosto per decenni.
Addirittura stanno nascendo fazioni pacifiste che invitano i canadesi a boicottare i prodotti americani e persino le vacanze negli Stati Uniti.
Vengono lanciati sui socials inviti ad evitare di acquistare i vini dalla California e le arance dalla Florida, così come di non recarsi da Starbucks, Walmart e McDonald’s.
Come se non bastasse oltre alle parole pesanti si stanno per attuare anche nuove tassazioni sui prodotti di inportazione ed esportazione con il Canada e questo di per sé é stato gradito ancor meno delle parole di Trump.
Ha cominciato a soffiare un vento patriottico in Canada negli ultimi giorni come mai se ne erano visti prima. Justin Trudeau é molto amato nel suo paese e vederlo trattare così da Donald Trump non é piaciuto ai canadesi.
Trudeau aveva definito le tariffe di Trump un insulto per i canadesi, Donald Trump ha definito lui disonesto e misero.

 

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar