L’attaccante dell’Inter Mauro Icardi, messo ai margini dalla sua stessa società sin dall’inizio della preparazione é diventato l’ago della bilancia, l’arte del contendere, il capro espiatorio e chi più ne ha più ne metta.
La situazione ha evidenziato una presa di posizione importante della società Inter a voler dimostrare il cambio di mentalità e di rotta con l’era Conte – Marotta.
Una dimostrazione forte che in parte, come era prevedibile, é tornata come un boomerang con le vesti di cattiva pubblicità e noia mortale proprio addosso all’Inter stessa.
Perché la vicenda Icardi non ha accompagnato piacevolmente le nostre caldi notti estive, a dirla tutto ha rotto ben altro durante le nostre notti sino al punto da avvicinarsi da sola ai margini della paranoia più totale.
Uno dei calciatori più forti in circolazione, questo almeno sino a che ha giocato, oggi é ben difficile da identificare e da re-integrare. Ci vorrà tempo e non poco.
Una situazione aziendale che ha dimostrato che forse i panni sporchi é meglio lavarseli a casa propria.
Altrimenti é inutile invocare il massimo rispetto della privacy anche ai media che ti seguono giorno e notte e poi sparare il comunicato anti-Icardi per colpire il calciatore e la moglie Wanda Nara.
Dunque… ci teniamo a fare tutto senza far sapere a nessuno tranne questa fase Icardi che sembra una vera vendetta mediatica.
In questo modo, in questo momento storico, difficile poter poi pretendere che la valutazione del giocatore possa essere mantenuta alta.
Oseremmo dire che é oltraggioso, quasi da presa in giro, fingere di dare importanza al patrimonio Icardi quando per 40 giorni lo hai colpito mediaticamente in ogni modo. Il rischio, peraltro altissimo é di ritrovarselo ancora in casa con in mano lo stesso boomerang che gli hai lanciato addosso, perché la valutazione di Icardi da settembre in poi, se nessuno lo acquista rischia di crollare verso lo zero e questo insieme al danno di imagine sarebbe il peggior investimento di questa fase di mercato estivo 2019.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar