E’ successa la stessa cosa ieri con la partita Juventus – Chievo a Torino, quando un Higuain straordinario ha segnato due reti, ma un Dybala stratosferico ha fatto un’altra partita.
Oggi Hamilton ha vinto pareggiando il conto con le Ferrari e raggiungendo Vettel in testa alla classifica piloti. Ma di nuovo Vettel ha tenuto banco con una gara impressionante.
Sorpassi d’altri tempi, come non se ne vedevano da anni, energia e talento allo stato puro.
Vettel é lo stesso di sempre, solo un pazzo non riconoscerebbe il suo talento.
Ma adesso che la sua macchina gira come dovrebbe sta dimostrando di non avere niente di meno di Hamilton e di poter competere su ogni fronte.

Il gap a cui tutti si riferiscono é stato pesantemente ridotto quest’anno. Al punto che la Mecedes si sta seriamente preoccupando della crescita veloce della casa di Maranello.
Hamilton ha vinto con quasi 7 secondi di margine la gara di Shanghai, ma se non fosse stato necessario l’intervento della safety car per ben due volte, la musica poteva essere riscritta.
Ci aspetta un camionato finalmente combattuto, poco noioso. La formula 1 é tornata allo splendore di sempre e speriamo bene, per lo sport, che non sia solo un bagliore iniziale.

L’ordine di arrivo del Gp di Cina
1. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1:37:36.160
2. Sebastian Vettel (Ger)Ferrari +00:06.250
3. Max Verstappen (Ola) Red Bull 00:45.192
4. Daniel Ricciardo (Aus) Red Bull 00:46.035
5. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 00:48.076
6. Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 00:48.808
7. Carlos Sainz Jr (Spa) Toro Rosso 01:12.893
8. Kevin Magnussen (Dan) Haas a 1 giro
9. Sergio Perez (Mex) Force India a 1 giro
10. Esteban Ocon (Fra) Force India

 

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar