George Clooney sta lavorando dietro la macchina da presa non davanti, perché può permetterselo.
Durante un’intervista per il Sunday Times ha risposto chiarendo la sua posizione una volta per tutte: “Ho 56 anni, se da giovane recitare era un buon modo per pagarmi l’affitto, adesso invece recitare mi permette di guadagnare talmente bene che posso permettermi di scegliere i copioni che mi piacciono, o ancora meglio di cominciare a produrre e dirigere nuovi films.”
“Se poi si pensa che ho venduto una compagnia che distribuisce tequila per un bilione di dollari, allora si capisce che non ho proprio bisogno di soldi.”
“Avevo già partecipato economicamente mettendoci anche la faccia per realizzare films che altrimenti non sarebbero mai stati realizzati perché privi di investitori. Tra questi Good Night and Good Life oltre che Up in the Air. Dunque so cosa dire usare la propria posizione per investire in un nuovo film. Brad Pitt fa lo stesso in molte situazioni. Non c’é nulla di male, anzi é entusiasmante credere in qualcosa in cui credono in pochi.”
“Dunque se posso scegliere vorrei continuare su questa strada, recitando o producendo solo films che mi interessano per davvero.”

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar