Dylann Roof, autore del massacro di Charleston, durante il quale uccise ben 9 persone di colore in una chiesa del Suoth Carolina, ha chiesto di potersi difendere da solo durante il processo che lo vede colpevole di una strage senza senso.


La corte, presieduta dal giudice Richard Gergel, si é presa il tempo sufficiente per confermare che ha accettato la richiesta del giovane di 22 anni.
Sebbene il giudice stesso lo abbia messo in allerta della pericolosa richiesta, ha anche confermato che é un suo diritto poterlo richiedere, ed in questo caso la richiesta é stata accettata.
Al di là delle valutazioni personali che ci portano a pensare alla figura perfetta di un malato di mente, nella realtà e nel diritto il Sig Roof deve difendersi di fronte a 33 capi di imputazione, comprendenti persino l’odio razziale.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar