Se poi si pensa che la stima che era stata fatta era intorno ai 310 mila euro allora si comprende la situazione sino in fondo.
Ieri sera all’asta presso la Sotheby’s Fine Jewels tenutasi a Londra, un diamante acquistato per 12 euro é stato venduto per 820 mila euro.
Il gioiello da 26 carati era stato acquistato nel 1980 da un venditore anonimo che lo aveva pagato poco o  niente perché identificato come un accessorio di scena, quelli finti di tipo teatrale.
Molti anni dopo, fatto valutare da un gioielliere, l’anello con il diamante é stato precisamente indicato come un modello lavorato a mano risalente al 19esimo secolo.
La notizia dei giorni scorsi faceva scalpore quando prima dell’asta era stato ipotizzato un valore tra i 300 mila euro ed i 420 mila euro. Ma quando le offerte sono cominciate si é capito subito che la cifra sarebbe salita sino a più del doppio.
Secondo Sotheby’s l’anello ha preso valore soprattutto per il fatto che sia unico al mondo come taglio e lavorazione fatta a mano. Qualcosa di impensabile da trovare sul mercato odierno.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar