La navicella spaziale Cassini ha catturato immagini uniche del sorgere del sole su Saturno, durante un recente avvicinamento al pianeta.
L’immagine é stata scattata ad una distanza di circa 620,000 miglia da Saturno e ci racconta di un mondo inesplorato e unico, da togliere il fiato.
La straordinaria fotografia é datata 31 marzo.
Cassini era stata lanciata in orbita nel 1997. E’ arrivata in prossimità di Saturno nel 2004. In tutti questi anni ha esplorato il pianeta e le sue lune Enceladus e Titan.
Proprio su Enceladus sono stati trovati grazie a Cassini, delle zone giacciate che preannunciano la possibilità di vita aliena.
Il gran finale di Cassini, prima di terminare la sua esistenza, sarà un tuffo tra gli anelli di Saturno per continuare ad inviare alla NASA informazioni preziosissime al fine di conoscere sempre meglio il pianeta.
Il completamente dell’ultima missione é previsto entro settembre. Dopo aver inviato questi ultimi dati, Cassini perderà il contatto con la terra e prenderà fuoco proprio come un meteorite diventando parte del pianeta stesso.
Ammettiamolo, Cassini ha compiuto il viaggio spaziale più straordinario di sempre.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar