Register
A password will be e-mailed to you.

A soli 9 anni é andato a prendersi la pistola nella camera dei suoi genitori e ha sparato alla sorella di soli 13 anni, uccidendola.
Tutto per uno stupido controller di un videogame.
E’ accaduto nel weekend nella contea di Monroe, Mississipi, mentre la madre dei bambini era in cucina a preparare il pranzo.
Capire il limite tra il videogioco e la realtà per alcuni soggetti può essere difficile.
Resta il fatto che a soli 9 anni non si può così facilmente prendere la pistola dei propri genitori, andare in soggiorno e sparare a sangue freddo alla testa della sorella, proprio come se si trattasse di un videogame.
La ragazzina é stata portata d’urgenza all’ospedale Le Bonheur di Memphis, dova non hanno potuto fare nulla per salvarle la vita.
L’investigazione é ancora in corso, mentre i dettagli cominciano ad emergere lasciando tutti a bocca aperta.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar