Ormai sono passate troppe ore da quando le fiamme sono state domate all’interno della Grenfell Tower a Londra. Ormai la speranza sta abbandonando tutti e si stanno facendo spazio sempre più la disperazione ed il dolore.
Nessuno osa parlare del numero di corpi trovati, nessuno osa fare il punto della situazione e questo accresce ancora di più la disperazione dei parenti dei dispersi.
Il numero delle vittime potrebbe anche superare il 100. Nessuno ha il coraggio di fare aggiornamenti.
I corpi recuperati bruciati dalle fiamme di quel terribile incendio sono moltissimi ed in condizioni ovviamente che non permettono una facile identificazione.
Così, lo strazio dei parenti si unirà alla tragica identificazione delle vittime.
Un incubo a cui il Governo May non ha saputo dare risposte e in certi momenti sembra proprio prenderne le distanze.
I sistemi di sicurezza inesistenti, un piano di evacuazione che nessuno conosceva, un sistema di allarme che nessuno poteva sentire. Nessuna via d’uscita di emergenza. Inammissibile per Londra avere situazioni abitative di tale pericolosità.
Inammissibile non valutarne prima le possibili conseguenze.
Le colpe sono tante e sotto gli occhi di tutti e per quanto questo sia il momento del cordoglio, non possiamo non pensare che molti altri a Londra vivono nelle medesime condizioni di totale insicurezza.
Bisogna intervenire prima che queste tragedie possano ripetersi.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Skip to toolbar