Register
A password will be e-mailed to you.

Lega e M5S hanno deciso di cancellare il bonus Renzi da 80 euro. Il premio era stato introdotto nel 2016 proprio da Matteo Renzi a quel tempo presidente del Consiglio. Si trattava di un bonus da 80 euro per i lavoratori dipendenti che dichiaravano meno di 26 mila euro di reddito.
Il risultato, un costo di 9 miliardi di euro l’anno che finiscono nelle tasche di 11 milioni di italiani, che purtroppo non sono proprio poveri nella maggior parte dei casi.
Ebbene da ieri sera la decisione a Palazzo Chigi tra Giuseppe Conte ed il ministro dell’economia Giovanni Tria, di utilizzare lo stesso premio per finanziare la prima fase di flat tax e molto altro.
Dunque l’ennesima “mazzata” al governo Renzi, quasi fosse una questione personale, é arrivata ieri in tarda serata.
Non si può negarlo, in certi momenti sembra che il governo ci tenga particolarmente a ri-elaborare tutto ciò che Renzi ha fatto.
Dunque le possibilità sono due. Da un lato una forte necessità di ri-vedere tutto ciò che il governo Renzi ha messo in atto. Pensare ad una questione personale é ridicolo.
Dall’altro l’incapacità di un governo Renzi di programmare qualcosa nel reale interesse del Paese, difficile a questo punto individuare qualcosa nel bene dell’Italia e delle classi meno agiate.
Alla fine la drammatica ed esilarante dimostrazione di incapacità, quando da 15 giorni le televisioni nazionali invitano esponenti del PD che raccontano cosa é giusto e sbagliato, cosa bisogna fare e cosa andrebbe fatto. E’ giusto ascoltare tutti su tutto, ma anche no.
Non serve certo ascoltare Fassino sulla TAV, servono facce nuove con nuove idee e nuove programmazioni, altrimenti non c’é nemmeno un’opposizione in questo Paese, se coloro che raccontano il bianco ed il nero in tv sono gli stessi che sino a ieri hanno lasciato il Paese in mutande.
Cambiare facce e idee porta sempre un merito di rispetto quanto meno.
Ma gli stessi che dicono sempre le stesse cose, dopo che per anni hanno fallito la maggior parte delle programmazioni, é nuovamente il ritornello che racconta degli italiani come un paese di stupidi incapaci di intendere e di volere.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar