Register
A password will be e-mailed to you.

L’autorizzazione é arrivata dal Viminale verso la mezzanotte. Il ministro dell’interno l’ha commentata come una vittoria politica perché per la prima volta i migranti, circa 450, non sono sbarcati solo in Italia ma anche in Europa.
Sino alla decisione dai piani alti il presidente Conte aveva autorizzato lo sbarco a donne e bambini, oltre a coloro che necessitavano di assistenza medica, senza mai dividere le famiglie.
Nel frattempo lo stesso presidente si muoveva sul fronte europeo per cercare il consenso promesso nelle scorse settimane a suddividere l’accoglienza dei profughi in diversi stati europei.
E’ cominciata così un’opera diplomatica con tutti i paesi europei che alla fine ha portato ad una redistribuzione dei migranti tra Italia, Spagna, Portogallo ed altri paesi che saranno resi noti oggi da un comunicato del ministero.
Ecco che si conclude nel migliore dei modi dunque sia da un punto di vista umano che politico l’ennesima vicenda di migranti in cerca di casa, di vita.
Ma questa vittoria, inutile negarlo, ha un sapore nuovo. Ha permesso di intravedere una collaborazione europea come non si era mai vista prima.
La strada é ancora tanta da fare, ma questo primo segnale di europa unita può far ben sperare.

About The Author

Related Posts

Leave a Reply

Skip to toolbar